Crea sito

“AVIS ENNA-PORTATORI SANI DI ALTRUISMO”

Anche per l’anno 2014 l’AVIS Comunale di Enna, in collaborazione con il Comune, il Centro Servizi per il Volontariato (Csve) e la Rete Associativa Avis di cui fa parte insieme alle Avis di Aidone, Leonforte, Piazza Armerina e Calascibetta, ha organizzato l’evento “Fai il pieno di salute”, giunto ormai alla sua terza edizione. Saranno giorni di sensibilizzazione alla donazione di sangue, per mantenere vivo l’interesse verso la solidarietà e promuovere la donazione del sangue come gesto di cittadinanza attiva e responsabile finalizzato al raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e di plasma. Nell’ambito di una piena tutela della salute fisica e dello stato di benessere dei cittadini, nel rispetto della dignità della persona, vuole promuovere la formazione di una più ampia coscienza civile per la donazione di sangue, come momento di solidarietà sociale, essenziale per l’intera comunità ennese, ma in particolare per i giovani del territorio. A partire da venerdì 23 maggio 2014 i cittadini ennesi saranno coinvolti in un susseguirsi di eventi: il 23 maggio alle ore 16:00 presso il complesso Habitat di Enna Bassa, nei pressi dell’Università Kore, si terrà l’andata del torneo di beach volley “La legalità che unisce- 2° edizione”, una giornata all’insegna del ricordo e della solidarietà, organizzata dai volontari dell’ AVIS per ricordare la strage di Capaci in cui persero la vita il Giudice Falcone, la moglie Francesca Mordillo e gli uomini della scorta. Diverse le squadre partecipanti,  in campo gli esponenti di tutte le forze dell’Ordine presenti sul territorio, la Direzione Investigativa Antimafia di Caltanissetta, l’Ordine degli Avvocati, Giornalisti,  i volontari di varie Associazioni di volontariato provinciali, le Confraternite e tantissime Avis. Il 25 maggio alle ore 9:00, nella centralissima Piazza Vittorio Emanuele, l’Avis si “mette in moto- 2° edizione”: una moto-passeggiata per percorrere le vie della provincia ennese e non solo, e portare in giro il proprio messaggio di solidarietà. Il 30 e il 31 maggio , presso il Belvedere Marconi, la Galleria Civica, la Sala Cerere e la Piazza Vittorio Emanuele, gli  alunni delle Scuole Medie di I e II grado e tutti i cittadini che avessero voglia di partecipare, potranno prendere parte ai diversi momenti informativi/formativi, ludico e sportivi pensati per l’occasione. "Non ci si ferma mai, non ci sente mai arrivati: la bellezza, la ricchezza, la gioia di quello che si ha, la capacità di vibrare per ogni piccolo soffio di grazia rende felici, sereni, fiduciosi e proprio per questo sensibili e più fiduciosi a ciò che ancora manca, a ciò che verrà e a ciò che saremo”.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'