Crea sito

Avis Enna: la legalità che unisce

Enna- Si è svolto venerdì 19 luglio il settimo torneo di beach volley “La legalità che unisce” , organizzato dall’ Avis comunale di Enna, presso il campetto ANPAS , con l’obiettivo di ricordare tutte le vittime innocenti di mafia. Particolare attenzione quest’anno è stata dedicata alle vittime legate al territorio ennese che hanno perso la vita per mano della criminalità. Sono stati infatti ricordati, oltre ai giudici Falcone e Borsellino e gli uomini della scorta, anche Boris Giuliano (nato a Piazza Armerina);
Luigi Bodenza (ennese ed agente di polizia penitenziaria in servizio a Catania); le vittime della Stage della Circonvallazione di Palermo, i carabinieri Giuseppe Scravaglieri, Salvatore Raiti, Silvano Franzolin, Luigi di Barca ed il civile Giuseppe Di Lavore, tutti in servizio ad Enna ed il giudice Antonino Giannola. Un ricordo anche a Don Pino Puglisi è stato rivolto da Don Giuseppe Rugolo , guida spirituale dell’ Avis.
Dopo il minuto di silenzio, suonato dal trombonista Roberto Ragusa, eccezionalmente al filicorno tenore, dodici squadre, rappresentanti il mondo del volontariato e delle forze di polizia, si sono sfidate in amicizia e allegria e soprattutto in nome della legalità.
Ad aggiudicarsi la settima edizione del torneo è stata la squadra Avis Enna  (composta da Elisa Savoca, Federica Savoca, Pierluigi Alparone e Nanny Di Mario) che ha avuto la meglio sulla Misericordia. A partecipare anche Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Polizia Municipale, Guardia di Finanza, Unione Ciechi, ANPAS e altre associazioni del territorio.
Durante la manifestazione, seguita da Bedda Radio, si è esibito anche Samuele Bruno, primo posto a Milano nel Red bull street style under 18 (rbss) .
Durante il pomeriggio sono intervenuti per portare i loro saluti e le loro testimonianze: il Sindaco di Enna, Maurizio Di Pietro; per la Prefettura il vice Prefetto vicario, Dott.ssa La Iacona; per il Tribunale di Enna, il Sostituto Procuratore Dr. Lo Gerfo; per la Questura il dirigente della Mobile, Dr. Presti; il Capitano Macaluso per la Guardia di Finanza; per i Carabinieri, il Maresciallo Pace; per la Polizia Municipale la Dott.ssa Giunta; il Direttore della Casa Circondariale di Enna, dott.ssa Di Franco; il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Dr. Fabio Montesano. Presenti anche i due giovani che sono stati proclamati i più dell'Avis nella recente Scala della Moda: Miss Avis Kherol Ginevra e Mister Avis Simon Di Vinti.
La presidente dell'Avis Comunale di Enna Giulia Buono, unitamente al vice presidente Fabio Fazzi, le consigliere Maria Elena Spalletta e Martina Gioveni, il revisore dei conti Biagio Fulco e la volontaria del servizio civile Alessia Bonasera hanno premiato tutti i partecipanti al torneo che si sono cosi classificati: 1. Avis Comunale Enna, 2. Misericordia, 3.Unione ciechi (chiudi l'altro occhio), 4. Confraternita SS. Crocifisso di Pergusa, 5. Consulta Giovani Avis Enna, 6. Bedda Radio - Tra palco e realtà, 7. Squadra Interforze (Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Polizia Municipale, Carabinieri), 8. Polizia Penitenziaria, 9. Unione ciechi (chiudiamo un occhio), 10. Carabinieri, 11. Misericordia Emanuela Loi, 12. Anpas.
L’annuale evento estivo è un modo per non far abbassare la guardia sulle necessità delle donazioni, in estate il bisogno di sangue non cessa anzi è in aumento. Pertanto si invita tutti ad andare a donare per fare in modo che le scorte non si esauriscano. Si ricorda che è possibile donare da lunedì a sabato, dalle 8:00 alle 11:00, presso il Centro trasfusionale dell’Umberto I di Enna.